ars religiosa

Casula 657

Casula in damasco ricamo 657
Prezzo base, tasse incluse467,50 €
Prezzo di vendita374,00 €
Sconto-93,50 €
Colori
1-4w.gif
Descrizione

Casula in damasco con stolone

Rigorosamente lavorate da eccellenti artigiani italiani, che partono dall'idea di un disegno e, passando per l'elaborazione del ricamo, realizzano queste casule con motivi religiosi. Questo tipo di lavorazione artigianale ci permette di riprodurre le stesse elaborazioni di ricamo su diverse tipologie di paramenti liturgici come dalmatiche, stole (sia sacerdotali che diaconali), piviali o i coprileggio.
Tutti i nostri elaborati sono disponibili nei colori liturgici, con sbieghino dorato, fine ricamo anteriore e posteriore anche in quadricromia, stoletta.
Il damasco è un tipo di tessuto operato con disegni stilizzati o floreali ad effetto di lucido-opaco[1]. Si produce con un telaio al tiro con o senza sistema Jaquard. Ottenuto con un solo ordito e una sola trama, il fondo è dato da un'armatura a raso da otto e i motivi decorativi dal raso da otto rovescio. L'effetto è provocato dal contrasto della lucentezza della parte a raso con l'opacità di quella dove il raso si presenta a rovescio e dall'utilizzo di filati di differente torsione e finezza. Effettivamente il damasco non ha un diritto e un rovescio, ma solitamente si considera diritto il lato dove il disegno viene formato dalla trama, per cui il fondo risulta lucido.
La sua nascita avvenne in Cina, ma il suo nome deriva dalla città di Damasco in Siria che ne fu grande produttrice ed esportatrice nel XII secolo. In Italia le prime a produrlo furono Venezia e Genova che, come repubbliche marinare, avevano contatti con Damasco, In seguito divennero famosi quelli prodotti a: Caserta, Catanzaro, Lucca, Palermo, Parma e Vicenza. Dato il materiale pregiato che lo compone e la lunga e difficile lavorazione, era un tessuto prezioso usato dalla chiesa per paramenti e abiti sacerdotali, nelle corti per abiti di gala e nell'arredamento di palazzi e regge. Nel XVII secolo si cominciò ad impreziosirlo con fili d'oro e d'argento e da effetti in rilievo, è dall'ampliamento di queste elaborazioni che nasce il broccato. Dal XIX secolo la sua produzione cominciò ad essere fatta con telai Jacquard, cosa che abbassò di molto i tempi di esecuzione e quindi i costi. Oggi l'uso di questo tessuto è particolarmente diffuso nel campo dell'arredamento per cuscini, poltrone, tendaggi; nell'arredo sacro e nella ricostruzione storica con capi d'abbigliamento per pali e sfilate.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

contrassegno

Cera Liquida378 soddisfatti

Carrello

 x 

Carrello vuoto

Recensioni

Prodotto veramente ottimo , di qualità eccellente, non produce fumi, ne odori sgradevoli, quindi inodore, ha... See More
Prodotto veramente ottimo , di qualità eccellente, non produce fumi, ne odori sgradevoli, quindi inodore, ha una durata ottima grazie al suo punto focale a 100° ed soprattutto è ec SONO PIENAMENTE SODDISFATTO! Consigliato!
ALFONSO MILO
Grazie, sono ampiamente soddisfatto della cera liquida. consegna molto celere. Dio vi Benedica
Don... See More
Grazie, sono ampiamente soddisfatto della cera liquida. consegna molto celere. Dio vi Benedica
Don Paolo Gucciardo
Parrocchia Sacro Cuore
Ero perplessa per l'aquisto online. Mi sono ricreduta. Il prodotto arrivato corrisponde a quello... See More
Ero perplessa per l'aquisto online. Mi sono ricreduta. Il prodotto arrivato corrisponde a quello descritto.Veloce il servizio di spedizione.
Aurelia