ars religiosa

Pacco 2 TRASPORTO GRATIS Ostie/Particole

Pacco TRASPORTO GRATIS
Prezzo base, tasse incluse47,25 €
Prezzo di vendita37,80 €
Sconto-9,45 €
trasporto_omaggio_24d.jpg
Descrizione

Pacco con traporto e contrassegno gratis

Dalla nostra esperienza abbiamo rilevato l'esigenza delle Parrocchie nell'avere una varietà maggiormente differenziata nelle varie tipologie di Ostie e Particole per l'uso Sacramentale.
Proprio per venire incontro all'esigenze della Parrocchia abbiamo pensato di realizzare una serie di pacchi che comprendono le tipologie e le quantità più richieste.
Questo pacco contiene:

  • n° 10 confezioni di: Particola sottile di Ø mm 35 spessore da mm 1, confezione da 500 pezzi a lunga conservazione.
  • n° 10 confezioni di: Ostia pane di Ø mm 125 spessore da mm 1,4, confezione da 5 pezzi a lunga conservazione.

La parola Ostia, deriva dal latino hostia, che già nel latino classico designava la materia di un sacrificio fatto in onore di una divinità. Secondo la dottrina della Chiesa cattolica e di altre Chiese cristiane, durante la celebrazione eucaristica istituita da Cristo nell'Ultima Cena, l'ostia diventa - in un evento definito "consacrazione del pane" e interpretato teologicamente in modi diversi (nella Chiesa cattolica ed in quelle ortodosse come "transustanziazione" e nelle Chiese cristiane protestanti "consustanziazione", "impanazione", ecc.) - il corpo di Gesù Cristo, offerto in sacrificio per la redenzione dell'umanità. « Poi, preso un pane, rese grazie, lo spezzò e lo diede loro dicendo: «Questo è il mio corpo che è dato per voi; fate questo in memoria di me». » (Luca 22-19). L'uso del pane azzimo nelle Chiese latine veniva spiegato con il fatto che Gesù istituì il sacramento dell'eucaristia nella settimana pasquale durante la quale, secondo la prescrizione delle leggi ebraiche, ci si serviva soltanto di pane azzimo e vino. La Chiesa bizantina, invece, utilizzava per l'eucarestia del pane fermentato. La controversia venne discussa con passione da ambo le parti, ma i testi utilizzati non furono dirimenti perché troppo vaghi o apocrifi. Solo più tardi, nel II concilio di Lione (1274) e in quello di Firenze (1439) la Chiesa latina dichiarò, che per la consacrazione eucaristica, sono ugualmente validi sia il pane azzimo che quello fermentato e che i sacerdoti delle due Chiese, la Latina e l'Orientale, dovevano seguire l'uso invalso presso la propria Chiesa, ma senza pregiudizio.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

contrassegno

Cera Liquida378 soddisfatti

Carrello

 x 

Carrello vuoto

Recensioni

Prodotto veramente ottimo , di qualità eccellente, non produce fumi, ne odori sgradevoli, quindi inodore, ha... See More
Prodotto veramente ottimo , di qualità eccellente, non produce fumi, ne odori sgradevoli, quindi inodore, ha una durata ottima grazie al suo punto focale a 100° ed soprattutto è ec SONO PIENAMENTE SODDISFATTO! Consigliato!
ALFONSO MILO
Complimenti, stupenda la vestina che ho ricevuto, raffinata ed elegante, troppo bella. Consegna velocissima.... See More
Complimenti, stupenda la vestina che ho ricevuto, raffinata ed elegante, troppo bella. Consegna velocissima. Sono davvero entusiasta di questo acquisto.
Giorgia
Molto soddisfacenti tempi e modalità della spedizione del prodotto. La qualità del prodotto stesso... See More
Molto soddisfacenti tempi e modalità della spedizione del prodotto. La qualità del prodotto stesso corrisponde adeguatamente alla descrizione e alle attese. Grazie del servizio!
Monastero delle Clarisse