Sr Claudia

Pace e bene! Il pizzo è giunto e ne siamo contente. Grazie di tutto buona serata sr claudia

(8)
Giovanni C****e

In riferimento all’oggetto, Vi confermo che sono  molto soddisfatto della merce ordinata. Inoltre vorrei conoscere se tra i Vs. articoli avete lumini in cera T100. In attesa di un Vs. riscontro, porgo cordiali saluti. Giovanni C****e

(6)
don GIUSEPPE M******E
  • FINALMENTE ABBIAMO RICEVUTO LE FIALE. GRAZIE PER L’INTERESSAMENTO. ALLA PROSSIMA.
  • SALUTI don GIUSEPPE M******E
(18)
Adriano

Sono molto soddisfatto del vostro prodotto e vi ringrazio per la vostra solerzia nella spedizione rapida.grazie adriano

(31)
Adriano P********i

Pacco ritirato, ringrazio per la vostra solerzia. Adriano P********i

(40)
Luigi C******o

Buongiorno, la spedizione è stata veloce, ho ricevuto gli articoli che ho visionato e scelto dal vs. sito. Sono soddisfatto dei prodotti che ho ordinato e sicuramente in futuro ne ordinerò altri.
Cordialmente, Luigi C******o

(34)
L'angolo dei sogni
Buongiorno ,
grazie infinite  per la velocità di evasione dell'ordine.L'angolo dei sogni
(52)
Antonio St*******a

Sono contentissimo per la corona ordinataVi  e pervenuta in ottimo stato. Grazie di cuore i vostri articoli sono competitivi e ben fati rispettando qualità e prezzo. Antonio St*******a

(63)
T***e

Tutto ok grazie... T***e

(63)
Sr. Lia M******* Figlia di Maria Ausiliatrice

Buongiorno, ho ricevuto ieri pomeriggio e RINGRAZIO - servizio ottimo ... anche il prodotto mi va molto bene ... tanto che ho trasmesso il compiacimento all'amministrazione dell'Istituto FMA,la nostra congragazione. Nel caso servisse ... avete anche lo steso prodotto con tessuto più leggero? Grazie, saluti cordiali e auguri. Sr. Lia M******* Figlia di Maria Ausiliatrice

(82)
M*****i
Salve!
Sono soddisfatta sotto ogni aspetto. Se avrò bisogno ritornerò …
Grazie! M*****i
(85)
Elena B*****

Buongiorno, corrisponde esattamente a quanto pubblicizzato. Ottimo. Cordiali saluti, Elena B*****.Autorizzo a pubblicare sulla scheda.

(93)
Ass.Com.Papa Giovanni XXIII

L'articolo è arrivato. Tutto ok. Grazie.F******** G******o Ass.Com.Papa Giovanni XXIII

(86)
Salvatore D*****i

si qualità è prezzo sono giusti e sodisfacenti grazie per la vostra gentilezza. Salvatore D*****i

(81)
Bielorussia

Sono molto soddisfatto con la merce da Voi comprata e ricevuta! Grazie! ARCHBISHOP DR. G**** P*****
Apostolic Nuncio to the Republic of Belarus pr. Nezavisimosti, 46 D BY-220005 Minsk (Belarus)

(87)
Letizia F***o

Prodotto ottimo e anche servizio.Grazie.Letizia F***o

(93)
Fondaione Oasi

...soddisfatti sia dei prodotti acquistati che del fornitore sempre molto presente. Grazie. Fondazione Oasi

(124)
Pina M*****i

Ottimo prodotto. Era un regalo ed è stato molto gradito. Spedizione velocissima e imballo perfetto. 10 e lode. Pina M*****i

(127)
Alfonso M**o 18/8/2017

Confermo la vostra serietà e professionalità, prodotto ottimo, confezione curata nei minimi particolari, Grazie di tutto. Alfonso M**o

(126)
Don ANTONIO S*******A

Sono molto soddisfatto sia della merce, sia della facilità e cordialità di comunicazione, sia del servizio veloce e professionale. Ho aggiunto il sito ai preferiti! Al prossimo acquisto. Don ANTONIO S*******A

(135)

Campana 315

Email
Campana
Valutazione: Nessuna valutazione
Prezzo:
Prezzo Base con IVA: 31,25 €
Prezzo di vendita: 25,00 €
Sconto: -6,25 €
14d.gif
Descrizione

Campanello in ottone

Il suono di una campana o quello che ne derivò, cioè il suono di un campanello da altare, servivano a sottolineare particolari momenti, nei quali le sacre specie venivano mostrate (elevazione alla consacrazione durante la messa o la benedizione eucaristica); accanto a ciò, in occasione del trasporto pubblico dell'eucaristia per la comunione ai malati o per il viatico, il suono di un campanello richiamava l'attenzione sul Santissimo.
Il nostro campanello, con pratico manico in legno per una presa più sicura e salda, è tornito in ottone, una lega ossidabile formata da rame (Cu) e zinco (Zn), è un materiale duttile, malleabile ed ha una buona resistenza alla corrosione. Rispetto al rame presenta valori più elevati di durezza, resilienza e fusibilità (fonde a 1015 gradi celsius) ed è resistente al calore, ciò premette una dispersione ottimale dal calore impedendo la fusione con la parte sottostante. Altezza cm 25.
Nell'enciclica Annus Qui Hunc, Papa Benedetto XIV, datata 19 febbraio 1749, nell'imminenza dell'Anno Santo del 1750, raccomanda che le Chiese siano ordinate e pulite, richiama l'attenzione sulle celebrazioni liturgiche, ed esorta il clero ad utilizzare musiche e canti adatti a suscitare la devozione dei fedeli. Egli, sottolineava come, al di fuori dell'organo. siano da accettare solo quegli strumenti che sostengono,senza soffocarle, le voci dei cantori. Viene enumerata una serie di strumenti che, per tale motivo, sono vietati nella musica da chiesa, come trombe, flauti e oboi. Quanta poca efficacia abbiano avuto tali divieti, lo mostra non solo il fatto che proprio tali strumenti svolgono un ruolo eminente nelle composizioni del classismo viennese, ma anche il fatto che i divieti dovevano venire sempre di nuovo emanati, da ultimo da Pio X. In senso ampio rientrano tra gli «strumenti» anche le campane e i campanelli, che all'inizio, a motivo del loro uso nei culti pagani e per le concezioni apotropaiche legate alla loro utilizzazione (per scacciare gli spiriti cattivi), soggiacquero al rifiuto nei confronti della musica e degli strumenti musicali da parte del cristianesimo primitivo. Tuttavia, particolarmente nell'ambito monastico, la campana poteva affermarsi (accanto al simandrom), una specie di battola utilizzata ancora oggi nei monasteri ortodossi), a partire dal IV secolo, come strumento da segnale o da richiamo per l'uso extraliturgico. Da ciò il passo era breve per l'uso liturgico delle campane per segnalare l'inizio della liturgia. Ma le campane utilizzate per uno scampanio non sono documentate prima del VII secolo. Quanto più grande era l'apparato campanario, tanto più potevano svilupparsi, soprattutto nei monasteri, le norme sull'uso delle campane, che, secondo le circostanze e le feste, stabilivano il suono delle diverse campane grandi e piccole. Anche alcune concezioni apotropaiche (ad esempio lo «scampanio per il temporale», che doveva proteggere dalla caduta di fulmini) si sono legate, fino all'epoca moderna, allo scampanio delle campane. La campana o il campanello da altare sorsero nel contesto della pietà eucaristica, quale si era sviluppata durante l'alto medioevo e che aveva il proprio centro nell'atto di guardare le sacre specie.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

Il Portale web "Ars Religiosa" utilizza cookies propri e di terze parti per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Per le informazioni tecniche e legali sui cookies è possibile consultare Wikipedia alla voce "Cookie". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo vedi la nostra Informativa sui Cookies.

Accetta cookies da questo sito.