ars religiosa

Anello Padre Nostro M039

Anello Padre Nostro
Prezzo base, tasse incluse2,31 €
Prezzo di vendita1,85 €
Sconto-0,46 €
Misure anello
24h.gif
anellopadrenostrom039_1
anellopadrenostrom039_2
Descrizione

Anello in acciaio con la preghiera del Padre Nostro incisa

Il Padre nostro (in latino Pater Noster, in greco Πάτερ ἡμῶν) è la più conosciuta delle preghiere cristiane. Il nome, "Padre Nostro", deriva dalle parole iniziali della preghiera, ma è chiamata anche "Preghiera del Signore". Secondo quanto riportato nel Vangelo secondo Luca (11,1), la preghiera fu insegnata da Gesù ai suoi apostoli quando, mentre egli si era ritirato in preghiera, gli apostoli stessi gli chiesero che insegnasse loro a pregare, così come Giovanni Battista aveva insegnato ai suoi discepoli.
Originale greco (testo di Matteo)
Πάτερ ἡμῶν ὁ ἐν τοῖς οὐρανοῖς/ἁγιασθήτω τὸ ὄνομά σου·/ἐλθέτω ἡ βασιλεία σου·/γενηθήτω τὸ θέλημά σου,/ὡς ἐν οὐρανῷ καὶ ἐπὶ τῆς γῆς·/τὸν ἄρτον ἡμῶν τὸν ἐπιούσιον δὸς ἡμῖν σήμερον·/καὶ ἄφες ἡμῖν τὰ ὀφειλήματα ἡμῶν,/ὡς καὶ ἡμεῖς ἀφίεμεν τοῖς ὀφειλέταις ἡμῶν·/καὶ μὴ εἰσενέγκῃς ἡμᾶς εἰς πειρασμόν,/ἀλλὰ ῥῦσαι ἡμᾶς ἀπὸ τοῦ πονηροῦ./[Ὅτι σοῦ ἐστιν ἡ βασιλεία καὶ ἡ δύναμις καὶ ἡ δόξα εἰς τοὺς αἰῶνας·]/ἀμήν.
Traslitterazione:
Pater hēmōn, ho en tois ouranois/hagiasthētō to onoma sou;/elthetō hē basileia sou;/genethetō to thelēma sou,/hōs en ouranō, kai epi tēs gēs;/ton arton hēmōn ton epiousion dos hēmin sēmeron;/kai aphes hēmin ta opheilēmata hēmōn,/hōs kai hēmeis aphiemen tois opheiletais hēmōn;/kai mē eisenenkēs hēmas eis peirasmon,/alla rhusai hēmas apo tou ponērou./[Hoti sou estin hē basileia, kai hē dúnamis, kai hē doxa eis tous aiōnas;]/Amēn.
Traduzione latina (Vulgata)
Pater Noster qui es in cælis:
sanctificetur nomen tuum;
advenĭat regnum tuum;
fiat voluntas tua,
sicut in cælo, et in terra.
Panem nostrum cotidianum
da nobis hodie;
et dimitte nobis debĭta nostra,
sicut et nos dimittĭmus
debitorĭbus nostris;
et ne nos inducas in tentationem;
sed libĕra nos a malo.
Amen.
L'aggettivo supersubstantialem dell'originale traduzione della Vulgata è stato sostituito successivamente da cotidianum, come nella versione qui riportata. Da notare anche l'espressione ne nos inducas in tentationem, che presenta anche una particolarità grammaticale tipica del latino post classico: l'imperativo negativo nel latino classico era espresso con la forma ne + congiuntivo perfetto ovvero ne nos induxeris in tentationem, mentre la Vulgata usa il congiuntivo presente.
Traduzione italiana (versione in uso nella liturgia cattolica)
Padre nostro, che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti
come noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non ci indurre in tentazione,[1]
ma liberaci dal male.
Amen.
Traduzione italiana (versione in uso presso la Comunità evangelica valdese)
Padre nostro, che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà
come in cielo anche in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti,
come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori
e non esporci alla tentazione,
ma liberaci dal Male.
Tuo è il Regno, la potenza e la gloria nei secoli dei secoli.
Amen.
(Le differenze rispetto alla versione in uso nella liturgia cattolica sono indicate in grassetto.)

Questo anello è realizzato in acciaio che è il nome dato a una lega composta principalmente da ferro e carbonio, quest'ultimo in percentuale non superiore al 2,11%: oltre tale limite, le proprietà del materiale cambiano e la lega assume la denominazione di ghisa. Il carbonio si presenta esclusivamente sotto forma di cementite o carburo di ferro. Le particelle di cementite presenti nella microstruttura dell'acciaio, in determinate condizioni, bloccano gli scorrimenti delle dislocazioni, conferendo all'acciaio caratteristiche meccaniche migliori di quelle del ferro puro. Gli acciai sono leghe sempre plastiche a caldo, cioè fucinabili, a differenza delle ghise. In base al tasso di carbonio gli acciai si dividono in:
extra dolci: carbonio compreso tra lo 0,05% e lo 0,15%;
dolci: carbonio compreso tra lo 0,15% e lo 0,25%;
semidolci: carbonio compreso tra lo 0,25% e lo 0,40%;
semiduri: carbonio tra lo 0,40% e lo 0,60%;
duri: carbonio tra lo 0,60% e lo 0,70%;
durissimi: carbonio tra lo 0,70% e lo 0,80%;
extraduri: carbonio tra lo 0,80% e lo 0,85%.
Gli acciai dolci sono i più comuni e meno pregiati. Oltre al carbonio possono essere presenti degli ulteriori elementi alliganti aggiunti per lo più sotto forma di ferroleghe. In base alla composizione chimica gli acciai si possono distinguere in 2 gruppi: acciai non legati sono acciai nel quale i tenori degli elementi di lega rientrano nei limiti indicati dal prospetto I della UNI EN 10020; acciai legati sono acciai per i quali almeno un limite indicato del suddetto prospetto I viene superato. Per convenzione gli acciai legati si suddividono in: bassolegati: nessun elemento al di sopra del 5%, altolegati: almeno un elemento di lega al di sopra del 5. L'importanza dell'acciaio è enorme, i suoi usi sono innumerevoli, come anche le varietà in cui esso viene prodotto: senza la disponibilità di acciaio in quantità e a basso costo, la rivoluzione industriale non sarebbe stata possibile. Col passare del tempo le tecniche di produzione dell'acciaio si sono andate perfezionando e diversificando, per cui ai nostri giorni esistono molteplici tipologie di acciai, ciascuna relativa a diverse esigenze progettuali e di mercato.

Recensioni

Nessuna recensione disponibile per questo prodotto.

contrassegno

Cera Liquida378 soddisfatti

Carrello

 x 

Carrello vuoto

Recensioni

Eccellente prodotto. Fornitore perfetto , attento e professionale.Tempi di consegna veloci.... See More
Eccellente prodotto. Fornitore perfetto , attento e professionale.Tempi di consegna veloci. CONSIGLIATO...L.M.
Fondazione
sono soddisfatto
sono soddisfatto
religio acquisti
fornitore eccellente e articoli degni di particolare pregio.Lo consiglio a tutti
fornitore eccellente e articoli degni di particolare pregio.Lo consiglio a tutti
Giovanni
Complimenti, stupenda la vestina che ho ricevuto, raffinata ed elegante, troppo bella. Consegna velocissima.... See More
Complimenti, stupenda la vestina che ho ricevuto, raffinata ed elegante, troppo bella. Consegna velocissima. Sono davvero entusiasta di questo acquisto.
Giorgia
Grazie, sono ampiamente soddisfatto della cera liquida. consegna molto celere. Dio vi Benedica
Don... See More
Grazie, sono ampiamente soddisfatto della cera liquida. consegna molto celere. Dio vi Benedica
Don Paolo Gucciardo
Parrocchia Sacro Cuore